mercoledì 30 maggio 2012

Terremoto in Emilia: ecco come aiutare



AGGIORNAMENTO: 30 MAGGIO - Nuove terribili scosse rendono ancor più grave il bilancio del disastro e difficile il lavoro dei soccorritori. Oltre 6000 sfollati, che si aggiungono a quelli che già avevano trovato ospitalità presso i campi di protezione civile. Domani scuole chiuse. COME AIUTARE LE POPOLAZIONI COLPITE DEL TERREMOTO
Al momento le operazioni di gestione delle emergenze sono effettuate da personale e volontari di protezione civile, già addestrati per gestire i soccorsi e portare aiuto alla popolazione.

NUMERO VERDE 
dell'Agenzia Regionale di Protezione Civile 800 - 333 - 911 dal sito della protezione civile regionale
------------------------------------------------
SOSTEGNO ECONOMICO
- Al momento l'esigenza principale è quella del sostegno economico atraverso una donazione. 
La Provincia di Modena ha attivato un conto corrente sul quale è possibile effettuare versamenti per raccogliere risorse che saranno interamente devolute alle persone colpite dal terremoto: codice Iban IT 52 M 02008 12930 000003398693, indicare la causale "terremoto maggio 2012 (per maggiori info clicca qui)
- E' attivo un servizio di sms solidale: al numero 45500 si possono donare due euro per dare un aiuto alle popolazioni delle zone colpite dal terremoto. L'iniziativa è frutto di un accordo tra Regione Emilia Romagna e Protezione civile Nazionale.
- Comune di Finale Emilia - conto dedicato all'emergenza per donazioni codice Iban IT 82 E 06115 66750 000000 133314
----------------------------------------
ALLOGGIO

- Proprietari di Hotel, B&B, Motel, locande o anche privati cittadini che si sentono di aiutare nella zona di Modena o Carpi o comunque limitrofa alla zone di Finale, ci sarebbe bisogno di posti per ospitare chi ha subito danni alla propria abitazione. Se qualcuno fosse disponibile può contattare il Comando della Polizia Municipale di Mirandola 0535611039 che smisterà le chiamate o Comando Carabinieri di Finale Emilia 0535 91067 o qualunque istituzione della Zona di Finale Emilia.
--------------------------------------

Il Centro di Servizio per il Volontariato si mette a disposizione delle associazioni e della popolazione della provincia per:
- raccogliere le disponibilità dei cittadini che vogliono proporsi come volontari. Se nelle prime fasi dell'emergenza le attività sono svolte da personale addestrato, eventuali ulteriori risorse possono essere utili successivamente, per le ordinarie attività di animazione e supporto nella gestione dei campi.

Per inviare una mail al Centro di Servizio per il volontariato: info@volontariamo.it
I recapiti degli uffici del CSV Modena
------------------------------------

- L'ordine degli ingegneri di Modena è disponibile a visionare gratis le crepe delle case. Tel. 059-223831  - segreteria@ing.mo
-------------------------------------
Cosa occorre (è in corso la verifica degli appelli qui sotto indicati):

- DA Sassuolo: Acqua potabile: consegnare bottiglie presso magazzino comunale (in Via Pia) di protezione civile di Sassuolo.

- DA Savignano sul Panaro                                        Portare i seguenti generi di prima necessità presso la sede della Protezione Civile di Savignano sul Panaro (all’interno della biblioteca comunale: dal lun. al sab. 9.00-12.00 e lun., mart., giov.,  ven. 14.30-18.30) :
- alimenti in scatola per adulti e bambini (pomodoro, tonno, succhi di frutta…)
-   prodotti per l’igiene di anziani e bambini
(pannolini, salviette umidificate…)
Per ulteriori informazioni, tel. 059-759911 /059-731439
ALTRO
Servono due tensostrutture a Massa Finalese per animazione con bambini ed anziani.

Da Finale Emilia
- lenzuola, federe, nuove o sterilizzate.
- indumenti per bambini, nuovi o sterilizzati
- bicchieri, piatti e posate di plastica
- rotoli di carta da cucina asciugatutto

Mortizzuolo
- Giocattoli e Cibo per centro estivi
-------------------------------------
COMUNE PER COMUNE
NONANTOLA: scuole chiuse fino a sabato
MODENA
Gli amministratori di condominio degli edifici privati colpiti in modo significativo dal terremoto sono invitati a incaricare propri tecnici di fiducia per effettuare le verifiche di stabilità delle strutture. I cittadini di abitazioni colpite possono comunque contattare l’Ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Modena allo 059 20312. Le segnalazioni saranno inviate alla Protezione civile comunale che al momento, però, è impegnata nell’assistenza e nel soccorso nelle zone della provincia più colpite.
L’Urp verrà inoltre dotato di un elenco di tecnici professionisti da fornire ai cittadini per le verifiche del caso. L’ufficio mercoledì 30 maggio è aperto dalle 8.30 alle 13 e telefonicamente anche nel pomeriggio.

Centri diurni e servizi anagrafe
- Aperti i centri diurni per anziani e disabili. I tecnici del Comune hanno effettuato i sopralluoghi e constatato l’agibilità delle strutture.
- Gli sportelli anagrafici di circoscrizione mercoledì 30 maggio rimarranno chiusi per consentire i sopralluoghi tecnici, nella stessa giornata sarà invece in funzione l’anagrafe centrale di via Santi 40, dove prima dell’orario di apertura al pubblico verrà effettuato un ulteriore sopralluogo. (

Piscine e cimiteri:  Mercoledì 30 chiuse piscine e cimiteri.
Musei, biblioteche, teatri.: Chiusure per mercoledì 30 maggio.
Chiusura scuole il 30 maggio
Mercoledì 30 maggio chiusura straordinaria dei nidi di infanzia, delle scuole di ogni ordine e grado e dei complessi cimiteriali. Sospensione dei limiti di orario delle occupazioni di suolo pubblico per i pubblici esercizi e apertura notturna dei parchi cittadini sino al 1° giugno 2012.
Università:  Tutte le attività didattiche e lavorative sono sospese nella giornata di oggi martedì 29 e domani mercoledì 30 maggio 2012 per permettere i sopralluoghi dell'Ufficio Tencico a tutte le strutture dell'Ateneo di Modena e Reggio Emilia.

Due punti di incontro per la notte: Al parco Ferrari e nel parcheggio dei Portali aperti servizi igienici e punto di ristoro. Deroghe agli orari di apertura per i pubblici esercizi