domenica 10 giugno 2012

I vantaggi di investire in Guinea Bissau: il Codice degli Investimenti

Scoprite i vantaggi dell'investimento in Guinea Bissau:




La Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale (ECOWAS) è un'organizzazione intergovernativa creata il 28 maggio 1975. E' la struttura principale destinata a coordinare le azioni dei paesi dell'Africa occidentale. 

Il suo scopo principale è promuovere la cooperazione e l'integrazione con l'obiettivo di creare un’Unione Economica e Monetaria dell'Africa occidentale. ECOWAS ha 15 Stati membri. 

Secondo il FMI, il PIL globale PPP degli Stati membri dell'ECOWAS pari a 564,86 miliardi dollari facendola cosi’ diventare la 25° potenza economica nel mondo.

Benin
Burkina Faso
Capo Verde
Costa d'Avorio
Gambia
Ghana
Guinea
Guinea-Bissau
Liberia
Mali
Niger
Nigeria
Senegal
Sierra Leone
Togo



L’Unione Economica e Monetaria Ovest-Africana (UEMOA) è un’organizzazione internazionale di otto stati dell’Africa occidentale creata per promuovere l’integrazione economica tra i paesi che condividono una moneta comune, il franco CFA, rafforzando la competitività delle attività economiche, nel quadro di un mercato aperto e competitivo e di un sistema giuridico snello e armonizzato.

Questa Istituzione dispone di una Rappresentanza permanente a Bissau.

Benin
Burkina Faso
Costa d'Avorio
Guinea-Bissau
Mali
Niger
Senegal
Togo
Obiettivi dell’UEMOA
✓ Rafforzare la competitività delle attività economiche e finanziarie degli Stati membri, come parte di un mercato aperto e concorrenziale e di un quadro giuridico razionalizzato e armonizzato.
Assicurare la convergenza dei risultati economici e delle politiche degli Stati membri istituendo una procedura di sorveglianza multilaterale.
✓ Creare tra gli Stati membri un mercato comune basato sulla libera circolazione delle persone, dei beni, dei servizi e dei capitali e al diritto di inserimento di lavoratori autonomi o impiegati, così come una tassazione doganale comune e una politica commerciale.
✓ Creare un coordinamento delle politiche settoriali nazionali per l'attuazione di azioni congiunte e, eventualmente, di politiche comuni tra le seguenti aree: risorse umane, pianificazione territoriale, agricoltura, energia, industria, industria mineraria, trasporti, infrastrutture e telecomunicazioni.
✓ Armonizzare le legislazioni degli Stati membri e in particolare il sistema di tassazione, nella misura necessaria per il corretto funzionamento del mercato comune.